Manchester Utd – Milan 4-0

11 03 2010





Arbitri e dintorni…

8 03 2010

Mentre il campionato della Fiorentina ormai e’ definitivamente saltato, e mentre siamo in attesa del partitone di domani, ci viene la voglia di fare qualche amara considerazione.

La prima: FORTE E CHIARA.

Il campionato italiano nelle ultime settimane e’ completamente PILOTATO. A farne le spese principalmente sono state Inter e Fiorentina: gli ennesimi rigori non concessi alle due squadre anche nell’ultima tornata sono segno tangibile del fatto che gli arbitraggi hanno due scopi prefissati:

a) il campionato deve restare aperto fino alle ultime giornate

b) la Fiorentina non deve rientrare nella lotta per un posto in Europa e a trarne beneficio devono essere Milan, Roma, Juventus e Napoli  che non possono sopportare economicamente una stagione del tutto fallimentare e per alcune di esse il posto Champions e’ fondamentale.

E’ bene essere chiari, il rendimento della Fiorentina in campionato e’ disastroso ma con quei 5/6 punti in piu’ a quota 40/41 la classifica avrebbe avuto tutto un altro aspetto. Come si dice: tre indizi fanno una prova…e qui di indizi ne abbiamo una caterva.

Seconda questione.

Proprio in queste ore il gotha del calcio si ‘ riunito per pronunciare l’ennesimo NO alla moviola in campo e a qualsiasi tipo di ingerenza tecnica nella gestione delle partite. La risposta arrivata dai vertici e’ chiara: VOGLIAMO CONTINUARE A MANEGGIARE a piacimento il calcio e per fare questo abbiamo bisogno di arbitri compiacenti che non vengano sbugiardati dalla moviola in campo.

Arriveremo ad un momento in cui gli stadi saranno completamente vuoti e a Platini, Blatter e gli altri maneggioni nostrani non restera’ che una sana partita a risiko.





Galliani…

27 02 2010
guardate Abete in questo video




Fiorentina-Milan 1-2…ovvero riflessioni su un calcio morente

25 02 2010

Sinceramente siamo abbastanza stufi. Ci scusiamo in anticipo per i francesismi ma il fatto e’ che tutte le volte ci ritroviamo qui come degli emeriti imbecilli a dire sempre le stesse cose: tifo, ingiustizia, rigori, arbitri, fiorentina, societa’, lega, rosetti, ovrebo…bla bla bla bla…e puntualmente lo prendiamo da anni sempre nel bocciolo. Ogni volta questo gigantesco Uomo Nero prende sembianze diverse. Per amore dei nostri fegati non vogliamo tornare indietro ad anni passati e ricordare Scudetti o Coppa Uefa rubate da animali zebrati. Ma alla fine di una partita come ieri vedere quel pelato di m… (i puntini completateli voi a piacimento) che esulta dopo una partita “rubata” e’ proprio troppo e provoca solo conati di vomito e voglia di smettere di guardare il calcio. Si’ perche il tifoso non si disinnamora se la squadra perde, si allontana dal calcio se vede che esiste un Grande Fratello che decide chi sono i vincitori e gli sconfitti. Il calcio sta perdendo (da tempo) TUTTA la POCA credibilita’ che gli era rimasta; cercando di favorire i potenti non si rendono conto che stanno allontanando i tifosi e il giochino prima o poi saltera’ e andranno tutti a zappare la terra. Concentriamoci un attimo sul campionato e non solo su quello della Fiorentina.

Propongo questi spunti di riflessione:

ARBITRAGGIO INTER-SAMPDORIA: anche se Mourinho ha esagerato  l’arbitro ha scandalosamente favorito la Samp con due espulsioni quantomeno “esagerate” e comunque come mai con l’Inter gli arbitri sono cosi’ fiscali mentre ai mazzuolatori juventini e milanisti si concede tutto ?

ARBITRAGGI JUVENTUS:  senza i soliti rigorelli finti e con un gol irregolare a Bologna dove sarebbe la Juventus ?

ARBITRAGGI MILAN: arbitri e rigori clamorosamente “sensibili” nei confronti della squadra del Pelato

CLASSIFICA FINALE:  non ce la faranno a demolire l’Inter ma cmq “manderanno” MILAN, ROMA e JUVENTUS in Champions.

ROSETTI: dopo Zauri, dopo il Milan dello scorso anno, ecco la perla del 2010…naturalmente e’ sempre un caso.

RIGORI CONCESSI QUEST’ANNO ALLA FIORENTINA…sfidiamo chi ci legge a ricordarsi in 1 minuto quando e’ stato l’ultimo rigore battuto dai Viola…

FIORENTINA STAGIONE 2010: Lazio, Juventus, Milan…errori o furti arbitrali che si commentano da soli. Proviamo ad aggiungere 6-7 punti alla classifica odierna…

Ripetiamo, se continuiamo cosi’ la gente smettera’ di andare allo stadio (e lo sta gia’ facendo) e poi di seguire il calcio. Come il Festival di Sanremo anche il Campionato e’ palesemente pilotato anche se non riescono a far perdere l’Inter perche’ e’ troppo forte ma la costringono tutte le domeniche  a giocare in inferiorita’ numerica altrimenti ora sarebbe a +18 sulla seconda. Il ragionamento che fanno questi signori e’ semplice: noi favoriamo le squadre con alto bacino di tifosi, cosi’ il giochino resta in piedi…basta vedere come e’ stato liquidato l’affare Moggi.

La Juventus andava commissariata e mandata in C2. Ma non facciamoci ulteriormente del male…verrebbe voglia di dire ai Della Valle: ritirate la squadra per protesta e smettiamola qui…ma non si puo’ fare.

Come consolarci ?

Non abbiamo ricette. A volte basta un paio di vittorie sportive per far passare il magone ai tifosi, ma qui stiamo subendo delle INGIUSTIZIE REGOLAMENTARI non delle SCONFITTE SPORTIVE: e’ ben diverso.

Cosa dire sulla partita ? Poco.

80 minuti perfetti poi una minchiata a centrocampo e 1-1. Ma nonostante tutto avevamo rimediato conquistandoci un sacrosanto rigore. Ma figuriamoci se Rosetti fischia un rigore contro il Milan e lo lasciano a 7 punti dall’Inter…il secondo goal del Milan poi non lo commentiamo nemmeno in quanto e’ arrivato al 93 in fase di cottura estrema.

Una cosa: ora non cominciamo a sparare sui nuovo acquisti e su Corvino perche’ sarebbe stupido. Per chi ha ancora voglia resta solo da stare vicini alla squadra e concentrarsi su Bayern e Inter.

Ah…una cosa…non ci chiedete poi come mai non tifiamo da anni per la Nazionale…la risposta sarebbe:  sai com’e’…siamo provinciali.





Fiorentina-Livorno 2-1

22 02 2010

Finalmente torniamo alla vittoria in campionato dopo più di un mese e per di più lo facciamo con un goal di Giardino che iscrive il proprio nome nel tabellino marcatori dopo il goal di Siena nel giorno dell’Epifania. 2 a 1 il risultato frutto delle segnature di Rivas per gli Amaranto e di Vargas e del bomber di Biella per i viola. Il primo tempo si è concluso con il Livorno in vantaggio ma la squadra, e il pubblico con lei, ha continuato a credere nella vittoria e nel secondo tempo siamo riusciti a sovvertire il risultato grazie anche ai cambi azzeccati da Prandelli che ha sostituito un evanescente Pasqual ed un lento Bolatti con Ljiajic e Zanetti (bentornato!) che hanno dato maggiore vivacità alla squadra gigliata.

La palma del migliore in campo la diamo a Vargas forse il più continuo fra i viola ed autore del goal (il sesto stagionale dopo quelli segnati allo Sporting Lisbona, Lione, Udinese, Juventus e Atalanta) che, di fatto, ha riaperto la partita.

C’è poco da gioire però. Nei prossimi sei giorni torniamo in campo due volte. Mercoledì (se Galliani & Co. non cambiano idea e chiedono un nuovo rinvio) c’è il recupero del match rinviato per neve e sabato andiamo a Roma a far visita a Mr. Irpef Lotito e i suoi debiti spalmati in più lustri. Se riusciamo a prendere 4 punti in questi due match potremmo anche rivedere gli obbiettivi per il campionato.





Ecco cosa pensa Galliani dello stadio Artemio Franchi…

23 12 2009





Fiorentina Milan (rinviata)

19 12 2009

È stata rinviata per maltempo a data da destinarsi (forse il 27 gennaio) la partita tra Fiorentina e Milan. Dopo un pomeriggio intenso di riunioni ed incontri è stata presa la decisione più giusta.

In un primo tempo si ventilava l’ipotesi di giocare a porte chiuse con un danno economico e sostanziale (giocare senza il supporto dei propri tifosi) per la Fiorentina. Il Milan dal canto suo propendeva per giocare senza pubblico (che bravi!) e anche il Questore sembrava della stessa idea. Per fortuna l’intervento del Sindaco Renzi ha scongiurato questa ipotesi e la partita è stata rinviata con buona pace dei rossoneri e per la felicità della società gigliata che potrà anche recuperare qualche infortunato di lungo corso.





Pensieri di mezza estate

5 08 2009

Due brevi considerazioni.

Non stiamo per ora a disquisire sulle amichevoli di mezza estate perchè servono soltanto ai giornali per vendere più copie, e a noi a passare il tempo sotto l’ombrellone.

La prima considerazione riguarda la Champions League.

Ci toccherà un avversario forte…purtroppo.

In base alle caratteristiche tecniche e ambientali potremmo azzardare queste percentuali di passaggio del turno.

Arsenal      25%
Lione, Stoccarda        50%
Panathinaikos, Sporting          60%

Non vorremmo essere catastrofisti sull’Arsenal ma la vediamo “bigia”.

Comunque non giriamo intorno tanto ai discorsi: se non passiamo i preliminari è giusto che andiamo a giocare la Coppa Uefa. Una squadra che vuole fare una degna figura nel girone Champions deve superare questo scoglio.

Sul fronte campagna acquisti ormai non ci sono più scuse: i rinforzi servono.  I 20 mln di euro sbandierati grazie alla vendita di Melo per ora servono a poco, visto le esose richieste di mezza Europa, dove sanno perfettamente che la Fiorentina può e deve spendere.

Siamo a ribadire che servono, ma ci pare opinione comune, 3 giocatori di buon livello:

difensore centrale

terzino destro

centrocampista di impostazione/contenimento

E veniamo al secondo punto: il campionato di Serie A.

Abbiamo suddiviso le prime (secondo noi) 9 formazioni del campionato:

1-2 POSTO:   JUVENTUS, INTER

3-5 POSTO:   MILAN, FIORENTINA, GENOA

6-9 POSTO:   NAPOLI, PALERMO, ROMA, LAZIO

E’ ovvio che i posti dal 3 al 9 posto possono rimescolarsi in maniera indefinita senza poi contare che potrebbe esserci l’innesto di qualche squadra di seconda fascia come la Samp.

A mio modesto avviso, così come siamo messi ora, quest’anno dobbiamo aspettarci una posizione tra il 3 e 9 posto; la collocazione naturale della Fiorentina attuale dovrebbe essere quella dell’anno scorso nel caso di una stagione in gran parte positiva, più tendente al 6-8 posto invece in caso di stagione decisamente negativa.

E’ nella natura delle cose.

Il problema è che ci siamo abituati male.

Sempre meglio che giocare in C2…