Le risposte di Marco Barattistuta (Alterati del Nord)

18 08 2011

Alle domande di Universo Gigliato risponde oggi Marco leader del gruppo Alterati del Nord:

La rosa attuale della Fiorentina è in grado secondo te di lottare per l’Europa League?

La rosa attuale è di buon livello ma siamo al 10 di agosto e sono sicuro che il piccolo corvo ha in serbo qualche colpo dei suoi .. gli                                             anni in cui non ci si aspetta nulla sono spesso i migliori .. se il mister vale al secondo anno avrà anche le idee più chiare su come muoversi ..

In quali ruoli ti aspetti che Corvino faccia acquisti?

penso che arriverà un giocatore per ruolo .. ma non tutti titolari … almeno all’nizio ..

Polemica tifosi-DellaValle che idea ti sei fatto?

penso che quando le distanze sono notevoli come avviene in estate si sia tutti un po’ più nervosi e sospettosi .. un po’ come quando hai la fidanzata carina in ferie da sola e sei diffidente e hai paura di essere tradito .. il periodo del calciomercato io lo odio .. e i media fanno di tutto per creare aspettative e polemiche che rendono gli ascolti alti .. questo provoca attriti .. cose che se ci si parlasse direttamente senza striscioni o comunicati si risolverebbero in un attimo con una risata .. bisognerebbe convincersi a fare altro durante i mesi estivi e ricominciare come un tempo a giudicare la campagna acquisti solo quano è conclusa e non come uno spettacolo di fuochi artificiali che ha bisogno di un botto dietro l’altro .. serve comunque da entrambe le parti un incontro franco e sereno per tornare a parlarsi con fiducia

È giusta la politica dei Della Valle circa l’autofinanziamento o visto che abbiamo il “babbo ricco” dobbiamo “pretendere di più”?

Non è facendo i bimbi capricciosi nel negozio di giocattoli col babbo col portafogli pieno che si condizionano le campagna acquisti delle squadre gestite in maniera aziendale come la nostra .. siamo passati da un fallimento a furia di ciliegine e sogni scudetto e ritocchini agli ingaggi ..sono leggi di mercato : incassi tot per cui ti puoi permettere tot ingaggi .. il problema non siamo noi che stiamo a queste regole ma il problema è fare in modo che TUTTE LE ALTRE SQUADRE facciano lo stesso .. poi sono sicuro che se saltasse fuori l’occasione di un buon giovane promettente su cui investire , sfruttare per qualche anno e rivendere prima che il suo valore cali sul mercato, i Della Valle non si lasceranno sfuggire l’occasione ..

Cessioni gratuite/giocatori svincolati: avresti  tenuto o tentato di tenere qualcuno?

i giocatori lasciati andare a costo 0 avevano ingaggi alti e nessun mercato .. i minuti giocati rispetto al costo dell’ingaggio sono stati ritenuti eccessivi .. ad inizio stagione dovevano essere tutte riserve poi gli infortuni li hanno portati a giocare spesso ma a fine stagione erano in tanti ad avercela con i giocatori .. ora sarebbe assurdo lamentarsi se la società punta su giocatori nuovi ..

Tattica: Sinisa più volte ha detto di voler giocare con il 4-3-1-2 salvo poi fare tutta la preparazione (a causa della mancanza del trequartista) con il 4-3-3. Tempo sprecato? Arriverà secondo te il trequartista?

Il trequartista arriverà e penso che il nostro problema di amalgama sarà lo stesso delle altre perchè prevedo che i botti per tutti arriveranno solo gli ultimi giornio di mercato come in tutti i periodi di crisi ..

Montolivo: perché non riusciamo a venderlo? Non ci sono offerte? Non sono congrue con il valore del giocatore? Non sarebbe comunque il caso di accettare anche offerte basse pur di non rischiare di tenerlo l’ultimo anno di contratto sottoponendolo a contestazioni che coinvolgerebbero tutta la squadra?

Montolo ha parlato presto per mettersi sul mercato ma gli aquirenti attendono gli ultimi giorni per prenderci per la gola .. ho fiducia in Corvino per cui penso che non accetterà di calare le braghe .. male che vada resterà qui .. e a quel punto gli convine firmare e darsi una mossa…

Fantamercato: quale di queste operazioni faresti: Vargas per Amauri+12 milioni, Vargas per Quagliarella, Montolivo-Veloso più conguaglio a nostro favore

Nessuna di queste operazioni .. volere cammello, vedere moneta .. poi secondo me il DS ha già in mente chi prendere con buona resa in prospettiva e ingaggi adeguati alla nostra piazza ben diversi da quelle dei giocatori che vogliono rifilarci…

Ammessa la non cessione di Gilardino chi vedresti bene come suo vice?

A me piacerebbe un giovane promettente come Babacar ma mi sa che il mister non lo vede di buon occhio .. anche qui penso che Corvino nei suoi viaggi abbia visionato il giusto elemento per fare la riserva del Gila .. è stato tanto in giro …

Ricordiamo che chi volesse partecipare alle trasferte con il bus Alterato dal Nord Italia (partite al Franchi e non) basta contattare via mail Marco (barattistuta@yahoo.it) o cercare su facebook “Marco Barattistuta” o il gruppo “ALTERATI FIRENZE NEL NORD” o iscriversi alla newsletter VIOLA IN RETE .. le istruzioni sono sul sito WWW.ALTERATIVIOLA.IT opprure cerca Marco Barattistuta su skype oppure  via sms o telefonata al 3475751679. I bus Alterati ci saranno anche quest’anno praticamente sempre partendo dal Piemonte passando da Lombardia ed Emilia con tappe ai caselli lungo il percorso.

WWW.ALTERATIVIOLA.IT





Alterati del Nord! Sempre presenti

16 11 2010

Abbiamo fatto una chiaccherata con Marco Barattistuta, leader degli Alterati del Nord (http://www.alterativiola.it/home.htm). Ecco quello che ci ha detto:

Parlaci brevemente del club…

 Siamo nati ad inizio anni ’90 come gruppo di amici viola di Novara che seguivano le partite al nord ..RESISTENZA VIOLA NOVARA era il nome e gli adesivi del gruppo sono stati appesi un po’ ovunque nel nord Italia .. poi la cosa ha comiciato ad allargarsi ad amici conosciuti allo stadio sempre al nord con cui abbiamo iniziato ad andare a vedere le partite di cartello anche a Firenze .. nel 94 ci siamo uniti agli Alterati Piombino e Firenze come ALTERATI NOVARA e poi ALTERATI PIEMONTE E LOBARDIA divenuti poi nell’era Della Valle ALTERATI FIRENZE NEL NORD .. proprio in C2 siamo passati dalle auto ai Bus alterati .. qualcosa di cui siamo orgogliosi.

Quando nasce la tua passione per la Viola?

La mia passione nasce in terra Toscana dove cominciammo ad andare in ferie intorno agli 8 anni .. sono gli anni in cui si deve prendere la prima grande decisione della vita ovvero la squadra del cuore.. io e mio fratello innamorati della città di Firenze dopo la prima visita essendo un po’ bastian contrari , optammo per la Fiorentina .. da allora la passione è cresciuta di anno in anno e quando ho iniziato a lavorare ho cominciato a conoscere anche lo stadio .. un posto deve ormai devo tornare almeno una volta alla settimana.

 

Quanto è difficile essere tifosi viola al nord?

 

La cosa più fastidiosa è trovarsi in ufficio puntualmente ad ogni sconfitta i tifosucchi che sfottono .. ma quelli non fanno testo .. viviamo in terre strisciate ma in annate come quella scorsa in Champion’s ci si prende delle belle rivincite … i tifosi viola dalle nostre parti comunque non sono pochi … diciamo che in molti casi si sono un po’ impigriti complice l’età , le donne, i bimbi e una crisi economica che concede sempre poco al divertimento. Per fortuna restano un bel pò di buongustai che sanno che il calcio vero è allo stadio e appena possono ci vengono .. a questi si affianca uno zoccolo duro di sempre presenti che sono l’anima di questo gruppo e ne permettono la sopravvivenza e presenza ovunque!

 

A Firenze sempre presenti. Quali altre trasferte fate?

Cerchiamo di essere ovunque in tutta Italia ed Europa. A parte le trasferte infrasettimanali al sud che sono improponibili siamo sempre tra i gruppi più numerosi anche nelle trasferte più ostiche. Eravamo presenti a tutte le trasferte europee di Champion’s e Uefa League da Rosenbirg, a Lodz, Budapest, Bucarest , Stoccolma, Monaco in bus da 50 .. ma anche Gubbio, Fano, Savona, Rimini,Imola.. lo scorso anno in 15 a Palermo e 10 a Cagliari. Quest’anno in 7 a Lecce e a Catania.. da 20 anni seguiamo anche i ritiri viola sia sulle Alpi che sugli Appennini ..

 

Che opinione hai della tessera del tifoso?

la riteniamo inutile e spesso dannosa ma al momento di sottoscrivere l’abbonamento non avevamo alternative .. non potevamo aggiungere costi alla nostra passione e abbiamo ancora tanta voglia di andare anche in trasferta . . intuivamo che senza ci avrebbero negato, come sta avvenendo, la possibilità di andarci.

Se poi passa l’abitudine piano piano passa anche la passione e la voglia di andare allo stadio. Abbiamo lasciato liberi i nostri tesserati di farla o meno .. l’hanno fatta quasi tutti .. il motto è “fino a che ci faranno andare allo stadio noi ci saremo con ogni mezzo” . Ci dovranno abbattere lì per fermarci. La battaglia è stata persa col biglietto nominale; la tessera cambia poco. Ora sarebbe carino combattere per numerare le forze dell’ordine che non devono restare anonime e quindi non punibili in caso di abusi di potere. I Daspo comunque li danno come sempre con le immagini di telecamere presenti ovunque. Non è certo la tessera a cambiare qualcosa in merito. Rispettiamo chi ha deciso di non farla e sui nostri bus c’è sempre un posto anche per i non tesserati che mettiamo in contatto con gli altri in arrivo da Firenze per evitare loro di rischiare in trasferta andando da soli in altri settori. Quello che non ci piace è essere definiti “tesserati ultras di stato” è poco rispettoso per chi ha una passione come la nostra e fa grandi sacrifici per essere ovunque a sostenere la maglia viola. Diamo rispetto ma ci piacerebbe avere lo stesso rispetto. Dividersi tra tesserati e non serve solo a fare il gioco di chi ci vuole divisi secondo le logiche del “Divide et impera”. Quello è uno degli obiettivi di chi ha istituito l’assurda e inutile tessera che sta peggiorando le cose negli stadi invece di migliorarle.

 

Cosa ne pensi di questo inizio di stagione dei gigliati?

stiamo subendo da un anno il contraccolpo del cambio di allenatore. Personalmente mi ritengo deluso dall’atteggiamento di Prandelli che dichiara di essere pronto al rinnovo dopo diverse cene in casa bianconera. Non ho grossa stima dell’amico di Mancini ma ho piena fiducia in Corvino il nostro valore aggiunto. Se lo ha scelto vuol dire che non aveva di meglio sottomano. Penso che con lui sarà più facile ben figurare con le mediograndi che non con le piccole. Poi paghiamo anche una certa sfiga e un po’ di decisioni arbitrali che ci hanno penalizzato subito ad inizio stagione. Penso comunque che l’Europa sia alla nostra portata…anche quella di serie A…