Fiorentina – Pro Vercelli 2-0 (Campionato Primavera)

13 09 2012

La Primavera della Fiorentina ha ricominciato la propria stagione partendo da un gruppo decisamente rinnovato e con una diversa filosofia di gioco. Il rinnovamento è stato in parte forzato ed in parte scelto, la riforma del campionato Primavera ha sancito che i giocatori nati nel ’93 sono diventati fuori quota, ovvero possono essere schierati ma in numero limitato, la Fiorentina ha deciso di mandare a giocare altrove i ragazzi del ’93 (così come quelli più anziani). Di fatto in questo modo si è scelto di puntare sui giocatori del ’94 e su quelli del ’95 che l’anno scorso hanno fatto molto bene negli Allievi Nazionali.

Al via della stagione si presenta quindi una squadra rinnovata e giovane con una strategia di gioco diversa, la Fiorentina infatti sembra voler cercare di imporre il proprio gioco, alla ricerca del fraseggio eabolendo quasi i lanci lunghi. Ovviamente se questa strategia darà i suoi frutti lo si potrà valutare solo con il tempo visto che l’obiettivo del settore giovanile è lanciare giocatori per la prima squadra.

Sabato scorso al Poggioloni si è giocata la terza giornata del campionato contro la Pro Vercelli, La Viola ha vinto per 2-0 al termine di una gara non certo indimenticabile. E’ possibile che la Fiorentina abbia risentito delle fatiche del torneo di Vignola (giocate in settimana la semifinale e la finale, vinta per 1-0 contro il Sassuolo) o forse del caldo settembrino, fatto sta che il possesso di palla gigliato è sembrato sterile.

Fiorentina in campo con il 4-3-3, Lezzerini in porta, in difesa a destra Venuti, al centro Folla ed Empereur, a sinistra Ashong, a centrocampo Fossati play con a fianco Capezzi e Rosa Gastaldo. In avanti accanto a Gondo agiscono sulle fasce Bernardeschi e Gulin, mancava in attacco Zohore impegnato in nazionale.

Gara quasi integralmente in mano alla Fiorentina che nel primo tempo però giocava a ritmo troppo compassato, le occasioni da gol arrivavano più da intuizioni del singolo che da azioni manovrate, gigliati pericosi con un tiro di Bernardeschi fuori di poco e nell’ultimo quarto d’ora con un sinistro di Ashong uscito di poco dopo un’azione da calcio d’angolo e un colpo di testa di Rosa Gastaldo, sventato in angolo dal portiere ospite.

In apertura di ripresa la Pro Vercelli si rende pericolosa (sarà l’unica azione offensiva dei piemontesi), Fiorentina sbilanciata, Empereur che pasticcia in marcatura e tiro deviato dal limite dell’area che per esce di poco graziando Lezzerini. La Fiorentina effettua i tre cambi per ritrovare un po’ di energia in più e passa in vantaggio a metà ripresa con un’invezione di Gondo, fino a quel momento apparso in ombra, il centravanti classe ’96 controlla il pallone in area di rigore spalle alla porta, si gira con rapidità e piazza il pallone rasoterra sul palo più lontano, è il gol che sblocca la partita. Dopo un quarto d’ora la Viola chiude i conti con una punizione di Fossati dai venti metri, destro a girare perfetto e nulla da fare per il portiere ospite. Finisce così 2-0, con la Fiorentina che sale in classifica a quota 6 nel gruppo delle seconde alle spalle del Genoa capolista, prossimo impegno mercoledì 19 in coppa Italia contro la Sampdoria.

 

Lezzerini 6, Venuti 6, Folla 6, Empereur 6, Ashong 6,5;  Rosa Gastaldo 5,5 (24′ st Giordano 6), Fossati 6,5 Capezzi 5,5 (10′ st Costanzo 5,5) Gulin 5,5 (12′ st Fazzi 6)  Gondo 6, Bernardeschi 6,5.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: