Fiorentina – Inter 0-0 (6-5 d.c.r.) Coppa Italia (primavera)

2 12 2011

La Fiorentina si aggiudica il passaggio ai quarti di finale della Coppa Italia Primavera eliminando l’Inter al Poggioloni dopo i calci di rigore.
Il sorteggio del tabellone di Coppa Italia Primavera si era rivelato particolarmente ostico, perchè la Fiorentina, che si presentava come una delle otto teste di serie esentate dalla prima parte del torneo, si è ritrovata contro la
migliore squadra tra le non teste di serie.

Dopo il pareggio dell’andata per 0-0 Semplici si affida a quella che si può considerare la squadra base con Campanharo che ritrova la maglia da titolare e Babacar unica punta. La Fiorentina subisce una dura lezione per buona parte della gara, l’Inter appare più organizzata e sembra avere anche maggior brillantezza atletica. La Viola fatica a proporre gioco, sia per la giornata opaca di Campanharo ma anche le “stelle” della squadra non sembrano essere in gran giornata. Il primo tempo regolamentare è più di studio, poche occasioni da gol e squadre piuttosto coperte. La possibile svolta della partita arriva al 57’ quando l’arbitro Pasqua espelle l’interista Bianchetti per doppia ammonizione, ma nonostante la superiorità numerica la Fiorentina non emerge anzi è l’Inter a creare ancora le migliori palle gol in particolare con Garritano e Duncan. Al 77’ l’ottimo Lezzerini lascia il campo dopo un duro scontro con l’interista Romano, nella Fiorentina in panchina c’è Bacci come secondo portiere, al debutto in primavera, il portierino (classe 95 anche lui come Lezzerini) si dimostra subito all’altezza perchè salva due
volte la Viola su conclusioni pericolose di Duncan. La Fiorentina potrebbe passare proprio alla fine del recupero dei tempi regolamentari, Matos però di fa deviare la conclusione dal portiere Di Gennaro e si va così ai supplementari.
In apertura di supplementari l’Inter grazia ancora la Fiorentina non approfittando di un regalo della difesa viola, è Bessa a non trovare il bersaglio, poi la Fiorentina riemerge grazie anche alla superiorità numerica ma spreca buone opportunità con Matos e Babacar. L’epilogo è ai rigori dove Bacci diventa protagonista, nei primi cinque rigori, per la Fiorentina sbagliano Acosty e Bernardeschi, mentre vanno in gol Babacar, Salifu e Baccarin, Bacci respinge un rigore mentre l’interista Pecorini tira fuori. Si va a oltranza, la Fiorentina non sbaglia mai e va a segno con Agyei, Camporese e Bittante, Bacci regala il passaggio del turno respingendo il tiro di Kysela.

La Fiorentina guadagna così l’accesso ai quarti di finale contro il Varese. La sfida di oggi però dimostra che a volte contro avversari modesti può bastare la giocata del singolo, ma contro avversari di valore è lecito attendersi qualcosa di più dagli elementi cardine della squadra e anche a livello di prestazione globale di squadra.

AN

Lezzerini 7,5 (32’ st Bacci 8); Bittante 5,5 Camporese 5 Rozzio 5 Ashong 6; Agyei 5,5 Salifu 6; Acosty 6, Campanharo 5 (21’ st Baccarin 6) Matos 5 (6’ sts Bernardeschi 5); Babacar 5,5.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: